Scelta dell’ Hosting per WordPress

Hosting wordpress

Indice

Quale Hosting scegliere per WordPress?

Abbiamo parlato in precedenza di cos’è wordpress e delle sue potenzialità che lo hanno reso il re dei sistemi di gestione dei contenuti web.
Oggi introdurrò i vari tipi di Hosting sul quale optare per la realizzazione o la migrazione di un sito web.

Requisiti necessari per hostare wordpress

Sarete sorpresi di sapere che WordPress è un CMS molto leggero, ed è compatibile con quasi tutte le società di web hosting.

I semplici requisiti che WordPress richiede sono:

  • PHP versione 5.2.4 o superiore
  • MySQL versione 5.0 o superiore

Consigliati al momento della scrittura di questo articolo:

  • PHP version 7.2 or greater
  • MySQL version 5.6 or greater OR MariaDB version 10.0 or greater
  • HTTPS support

Cose da considerare nella scelta di un Hoster per WordPress

Velocità, sicurezza e affidabilità sono tutti fattori importanti che è necessario prendere in considerazione quando si sceglie un hosting provider per il vostro sito in WordPress. Tuttavia, Il fattore più importante è ”le vostre necessità” ovvero, le vostre e quelle del vostro sito.

Valutare le esigenze prima di acquistare il tuo WordPress hosting può farti risparmiare tempo e denaro.
Le possibili opzioni di web hosting disponibili sono Gratuito, Condiviso, Condiviso (Ottimizzato), VPS, Dedicato.

Diamo uno sguardo a ciascuna di queste opzioni per determinare quale è la soluzione migliore per voi.

 

Hosting WordPress gratuito

Ci sono molti web hosting gratuiti a disposizione in giro per la rete, ma quasi tutti hanno un qualche tipo di limitazione che ne sconsiglia l’uso.

Vediamo perché’:

  • Il sito potrebbe essere cancellato in ogni momento e non e’ possibile fare nulla (i possibili casi sono molti)
  • Per quanto riguarda il SEO la soluzione hosting gratuito e’ pessima il quanto il dominio non sara’ di primo livello
  • Quantità di risorse sul server (cpu, ram, bandwitch) molto ristrette, alcuni plugin potrebbero saturare facilmente le risorse nella loro esecuzione arrecando problemi di navigazione sul sito
  • Alcuni servizi gratuiti applicano un limite orario di query eseguibili al database MySql

Se fate sul serio con il vostro sito web evitare questa soluzione.

 

Hosting Condiviso & Hosting WordPress Optimized

l’ Hosting condiviso è di gran lunga la tipologia più popolare di Hosting utilizzato da principianti e non solo.

E ‘il più conveniente e francamente un buon punto di partenza per i nuovi utenti.

Leggi anche
Wordpress, il cuore di 1/5 della rete

Avendo più siti sullo stesso server, i fornitori di hosting sono in grado di offrire il servizio ad un costo molto conveniente.

Il limite più’ grande dell hosting condiviso è costituito dalle risorse limitate. Cosa vuol dire risorse limitate, che nonostante il vostro sito si trovi su server eventualmente sovraccarichi sara’ comunque raggiungibile ma con una velocità’ ridotta nel caso in cui esaurisca le risorse assegnate, questo perchè risiederebbe con altri siti su una delle tante macchine virtuali in esecuzione sul server fisico.

Questo e’ un bene da un certo punto di vista ed un male da un altro punto di vista quindi dovete valutare voi se il vostro sito sara’ da subito molto visitato (cosa improbabile) o meno.

Ricordate che non esiste nulla di Illimitato, se vi capita di leggere questa parola tra le specifiche del piano hosting sappiate che non è cosi (le risorse sono sempre definite dal server) e ricordate che è sempre possibile modificare il proprio piano di hosting WordPress condiviso a seconda dell’ andamento del nostro progetto web (in breve: spendiamo poco all’inizio e ci regoliamo in base all’ aumentare del traffico).

Nel caso di blog molto estesi è preferibile puntare su un hosting condiviso “ottimizzato” per wordpress, che offrono varie soluzioni di caching avanzate o proprietarie per aumentare le prestazioni, il consumo di risorse e il posizionamento sui motori di ricerca (ebbene si, la velocità di un sito è un fattore molto determinante per il posizionamento sui motori di ricerca.)

L’ hosting condiviso è la soluzione migliore per le piccole imprese, e blogger di partenza.

 

VPS Hosting & VPS Managed WordPress

Virtual Private Server (VPS) si riferisce ad una macchina virtuale. E ‘un metodo di “partizionamento” di un computer server (fisico) in più server virtuali assegnati ognuno ad un cliente.

Anche se, si condividete il server con una manciata di altri clienti, questa opzione vi darà’ controllo e disponibilità di risorse quasi quanto un server dedicato.

Cosa significa in concreto? che avrete più’ risorse disponibili per il vostro sito (in termini di potenza e di banda garantita).
Spesso gli sviluppatori, gli utenti più esigenti e blog di medio/grandi dimensioni scelgono di migrare il proprio sito su una VPS quando il loro sito inizia a stare “stretto” su hosting condiviso a causa di problemi di saturazione negli orari di picco del traffico. Se non si ha alcuna conoscenza tecnica, allora avete bisogno di fare in modo di acquistare una VPS gestita. Ciò significa che l’hosting provider gestisce tutti gli aggiornamenti di sistema offrendovi inoltre supporto tecnico completo per qualunque problema.

Leggi anche
Donald Trump sceglie Wordpress per la Casa Bianca

Questa soluzione e’ la migliore per le aziende di medio/grandi dimensioni, blog ad alto traffico.

Cloud Hosting WordPress

Spiegherò il concetto di cloud hosting confrontandolo con l’ hosting condiviso.
La differenza principale tra i due è che il Cloud è privato e personale (con un funzionamento molto simile alla VPS) e che non pone le proprie risorse su un’unica macchina fisica, ma virtualizza il tutto appoggiandosi a più server, collegati fra loro dalla rete. Nell’hosting condiviso, invece, il concetto è “inverso”, ovvero su un’unica macchina fisica convergono più siti web e più utenti.
Che cosa succede in caso di “down”? Se avete scelto un hosting condiviso, le eventuali problematiche riscontrate per una situazione singola si possono riversare su tutte le altre: un problema risolvibile grazie al pronto intervento del vostro hoster di fiducia, ovviamente, ma nel caso del Cloud hosting questa eventualità è gestita in maniera più funzionale, visto che in caso di “crollo” di una macchina fisica subentrerà al suo posto un altro server collegato ad essa, garantendo all’utente la massima sicurezza possibile per la propria attività o il proprio sito.

Consigliata a siti con un medio/alto traffico che necessitano di un servizio flessibile e con uptime realmente garantito 100%.

Hosting WordPress Dedicato

Un Server dedicato è un server fisico che si può affittare dal fornitore di hosting. Questo permette di avere il pieno controllo del server, tra cui la scelta del sistema operativo e dell’ hardware, con possibilita di upgrade di quest’ ultimo. Qui non si condivide nulla con nessuno!

Non avete certamente bisogno di un server dedicato, se si è agli inizi, sembra ovvio. Una volta che il sito sta ricevendo una notevole (per notevole si intende decine/centinaia di migliaia di connessioni giornaliere) quantità di traffico, si dovrebbe iniziare a prendere in considerazione il passaggio a un server dedicato o in caso di particolari esigenze che necessitino di un elevato consumo di potenza.

Soluzione top per i blog ad alto traffico, risorse “quasi illimitate” grazie alla possibilità di potenziare l’ attuale server o di migrare ad uno superiore, ma il punto di forza principale è la customizzazione del sistema operativo e la possibilita di implementare avanzati sistemi e severe regole di sicurezza server-side.

A causa della popolarità di WordPress, tutte le migliori società di web hosting (nei piani gratuiti, condivisi e vps managed) mettono a disposizione semplici script “1-clic” con cui potrete installare molto velocemente e senza alcuna competenza tecnica il vostro cms.

Hai ancora dubbi su quale piano hosting scegliere? Visitate https://www.royalagency.it/ per un preventivo gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui