Recensione Cortek Genesis

Cortek Genesis

Indice

5 Minuti

Introduzione

Ciao a tutti amici di Tech-Hardware, dopo avere avuto la possibilità di recensire un prodotto di un’azienda italiana piuttosto recente, il Cortek Gammec Alien, abbiamo la possibilità di recensire un altro interessante prodotto di casa Cortek: parliamo del Cortek Genesis.

Chi è CortekRecensione Cortek Genesis

Cortek e’ un’azienda nata a Perugia nell’Ottobre 2014. La sua dirigenza è nell’ambito informatico dal lontano 1991.

Cortek srl commissiona a fabbriche asiatiche la produzione dei propri prodotti e li importa presso il loro magazzino di Perugia, dove sono smistati e distribuiti ai propri rivenditori e distributori.

I prodotti sono fatti su specifiche Cortek, che interviene in alcuni casi direttamente in fase di ricerca, progettazione, produzione, test e certificazione.
Gli obiettivi della azienda sono ambiziosi: fornire uno dei migliori rapporto qualita’/prezzo del mercato.

Riuscirà quindi questo prodotto a soddisfare le aspettative? Beh, non anticipiamo nulla, buona lettura!

Foto: Struttura, case esterno e features:

Iniziamo dal packaging, costituito da una scatola in cartone che propone un’immagine del prodotto sulla parte frontale e le specifiche tecniche su uno dei lati. Recensione Cortek Genesis

Aprendo la scatola, troviamo il case ben imbottito tra due strati di polistirolo ed un telo protettivo.

Oltre al case, notiamo subito la presenza degli accessori, piuttosto ricca.

Recensione Cortek GenesisAbbiamo infatti: strip led RGB con telecomando per gestire l’illuminazione, cavi per connettere la centralina dei led alle tre ventole (anch’esse a led RGB), e le varie viti per assicurare il montaggio dell’hardware interno.

Rimosso il case dal telo in plastica, abbiamo una panoramica del case. A prima vista il case ha un notevole impatto visivo, con un aspetto pulito e lineare, merito anche dei bellissimi pannelli laterali in plexiglas.

[easingslider id=”4046″]

Recensione Cortek Genesis

Sul top del case, il grande tasto di accensione e le varie porte I/O. Troviamo anche un card reader , oltre che il classico tasto reset e i connettori per il jack audio.

Recensione Cortek Genesis

Il front del case invece appare molto pulito con il solo logo ‘Cortek’ in evidenza e 2 alloggiamenti da 5,25″ . Lateralmente sulla parte frontale, abbiamo dei piccoli fori per l’aerazione delle ventole frontali. D’effetto la trama in finto alluminio spazzolato.

Recensione Cortek GenesisRecensione Cortek Genesis

Rimossi i pannelli e le scocche in plastica, osserviamo la struttura del case, possiamo vedere che sul frontale è possibile installare due ventole da 120mm utilizzando l’apposita griglia.

Tre ventole da 120mm con led RGB sono pre-installate.

Leggi anche
In Win annuncia i Mid-Tower 305 in legno

Purtroppo segnaliamo che potrebbero scorgere limitazioni in caso di montaggio di radiatori da 240mm sul frontale a causa della forma non regolare del PSU cover.

ERRATA CORRIGE: Dopo opportune ed accurate verifiche con Cortek è risultato  possibile poter montare sia sul frontale che sul top radiatori da 240mm. Abbiamo riscontrato problemi in quanto è stato utilizzato un radiatore non stan Questi problemi

Sempre sul frontale è possibile montare fino a due unità da 5,25″. Sul top possiamo osservare l’enorme spazio dedicato alle ventole.

 

Recensione Cortek Genesis

Il case supporta schede madri ATX, mATX ed ITX. Personalmente non troviamo particolarmente adatto questo case al supporto di schede madri ATX visto le dimensioni compatte. 

Internamente, fissate alla psu cover troviamo due delle tre ventole RGB.

Internamente notiamo la possibilità di installare due HDD in hot swap e la grande presenza di fori passacavo.

Recensione Cortek Genesis

Sul pannello destro del case possiamo vedere un grande quantitativo di fori passacavi ed asole per poter fissare con le apposite fascette in dotazione, i cavi per un corretto cable management.

Recensione Cortek Genesis

Sul retro invece nulla di particolare da segnalare: sono presenti 7 slot per espansione ed una delle tre ventole RGB da 120mm.

Recensione Cortek Genesis

Interessante il fondo del case, con il filtro aria removibile per l’alimentatore.

Di seguito vi riportiamo le caratteristiche tecniche ufficiali del case:

COLORENero
VERNICIATURA INTERNANero
SPESSORE LAMIERA0.70mm
PESO NETTO5.75Kg
DIMENSIONE STRUTTURA200x415x435mm
DIMENSIONE CASE200x455x535mm
POSTI INTERNI PER DRIVES1×5.25″ + 2×3.5″ + 2×2,5″
USCITE ESTERNE PER DRIVES1×5.25″
PORTE1xUSB3.0 + 2xUSB2.0 + HD Audio + CardReader
SLOTS DI ESPANSIONE7
FORMATO SCHEDA MADREATX e inferiori
FORMATO ALIMENTATOREATX
POSIZIONE ALIMENTATOREIn Basso
ALIMENTATOREOpzionale
VENTOLE FRONTALI2x12cm (opzionali)
VENTOLE SUPERIORI2x12cm (opzionali)
VENTOLE POSTERIORI1x12cm da 15LED luminosa in 7 colori selezionabili
VENTOLE SOPRA VANO2x12cm da 15LED luminose in 7 colori selezionabili
TOOL FREEsi
MAX SCHEDA VIDEO390mm
MAX CPU COOLER180mm
MAX LIQUID COOLER240mm
GABBIA LIQUID COOLERsi
VANO ALIMENTATOREsi
VANO PERIFERICHEsi

 

Installazione componenti e galleria foto:

Cpu: i7 5820k

Scheda madre: Asus X99-M WS

Scheda video: Sapphire R9 290 Tri-X

Ram: G.skill Trident-X 3600mhz

Alimentatore: Chieftec GPS-700A8

Hard disk: Seagate barracuda 2tb

SSD: SanDisk Ultra II 240gb


Custom loop:

Waterblock: Swiftech Apogee XL 2

Raccordi: EK ACF 10-16 Rosso

Tanica – Pompa: EK-XRES 140 DDC 3.2 PWM Elite

Leggi anche
Thermaltake annuncia View 21

Tubo: Primochill 10/16 mm Advanced LRT- Crystal Clear

Radiatore: Hardware Labs Nemesis 240 GTS


Abbiamo deciso di renderci la vita difficile provando a montarci un impianto a liquido custom visto le premesse della struttura.

Per il comparto grafico abbiamo utilizzato una scheda video molto lunga, ovvero la Sapphire R9 290 Tri-X da ben 305mm.

Questo Cortek Genesis ha mostrato qualche limitazione nel montaggio del radiatore da 240mm.

Stranamente sul top le dimensioni dello scasso non sono sufficienti a far entrare agevolmente un radiatore da 120/240mm. Non comprendiamo le scelte di Cortek in questa decisione. Avremmo apprezzato qualche millimetro in più di larghezza nell’alloggiamento per un corretto montaggio.

ERRATA CORRIGE: Il radiatore da noi utilizzato, un Hardware Labs Nemesis 240 GTS, presenta una larghezza fuori standard, per questo motivo riscontravamo problemi nel montaggio sia sul top che sul front. Con radiatori comuni per sistemi AIO e custom, questo problema non si presenta in quanto le dimensioni rispettano gli standard.

Sul retro sono evidenti alcune limitazioni: i fori per il passaggio dei cavi sono ostruiti ed in caso di utilizzo di cavi sleevati potrebbero esserci noie per il montaggio. Nessun problema invece con cavi standard.

Recensione Cortek Genesis

Recensione Cortek Genesis

Nessun problema riscontrato con lo spazio destinato al cable management, più che sufficiente ad ospitare l’ingente quantità di cavi.

Eccellente il pannello che, nonostante sia trasparente, è fumé e riesce a mascherare i cavi.

Recensione Cortek Genesis Recensione Cortek Genesis Recensione Cortek Genesis

Il case si è dimostrato davvero interessante regalando una buona ed accattivante resa estetica.

Ottimo il lavoro svolto dalle ventole, che ricordiamo sono rgb e controllabili tramite apposito controller via remoto, di gran effetto.

Recensione Cortek GenesisRecensione Cortek Genesis

Considerazioni finali

Il Cortek Genesis si è dimostrato un buon prodotto per chi cerca un case con buone caratteristiche estetiche.

E’ infatti l’unico case a fornire tre ventole RGB incluse nel prezzo, una strip led e due finestre interamente trasparenti in plexiglas ed un controller remoto.

Ottimo il supporto ai radiatori, è infatti possibile poter montare radiatori da 240mm sia sul top che sul front.

Molto bene il reparto storage con i due slot hard disk hotswap e gli slot di espansione da 5,25″.

Il prezzo si rivela decisamente aggressivo, è infatti possibile trovarlo in vendita a prezzi inferiori ad 80€ su Amazon.
Per i motivi sopra citati, il Cortek Genesis merita un punteggio pari a 4 stelle.

 

 

Recensione Cortek Genesis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui