CONDIVIDI
Dati sensibili

Quest’oggi parleremo del sistema operativo di OnePlus e di una caratteristica emersa già in passato di OxygenOS. Ovvero il firmware presente in tutti gli smartphone della società cinese pare raccolga molti dati a fini analitici. Forse anche troppi.

Le informazioni emerse nell’ultimo periodo mostrano che vengono registrati l’IMEI, indirizzo MAC. Inoltre informazioni sulle reti mobili, cioè la line dove lo smartphone è connesso (anche il numero di telefono) e perfino il numero di volte che ogni app viene avviata.

Infatti OnePlus ha detto:

We securely transmit analytics in two different streams over HTTPS to an Amazon server. The first stream is usage analytics, which we collect in order for us to more precisely fine tune our software according to user behavior. This transmission of usage activity can be turned off by navigating to ‘Settings’ -> ‘Advanced’ -> ‘Join user experience program’. The second stream is device information, which we collect to provide better after-sales support.

Trasmettiamo in maniera sicura, via HTTPS ad un server Amazon, due differenti flussi di dati analitici. Il primo sono statistiche d’uso, che raccogliamo per affinare il nostro software in base ai comportamenti degli utenti. Questa trasmissione di attività dell’utente può essere disattivata in Impostazioni -> Avanzate ->  Iscriviti allo User Experience Program. Il secondo flusso di informazioni riguarda il dispositivo stesso, che raccogliamo per fornire miglior supporto post-vendita.

OnePlus poteva essere più trasparente in merito a quello che chiama “user experience program”? Anche perché, attivandolo o disattivandolo, non riceverete nessuna spiegazione su ciò che faccia. Ora potete disattivarlo grazie ad una guida di Christopher Moore.
OnePlus

C’è poi un’ultima osservazione da fare: OnePlus viene spesso ispezionata, ed ogni suo errore è prontamente ed anche giustamente evidenziato, ma siamo proprio sicuri che gli altri produttori siano innocenti? Per definire qualcuno “il peggiore al mondo” bisognerebbe avere chiaro il quadro generale, e sapere di preciso cosa Samsung, LG, Sony, HTC ecc. ecc. registrino effettivamente dei propri utenti.

Una volta che il puzzle sarà completo, saremo più che lieti di puntare il dito.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui